HOME   CHI SIAMO   OPPORTUNITA'   BLOG   POST

La scienza che allunga la vita. La rivoluzione dei telomeri.


La scienza che allunga la vita. La rivoluzione dei telomeri ​​

di Elizabeth Blackburn ed Elissa Epel

Perché le persone invecchiano in modo così diverso l'una dall'altra? Perché alcune arrivano alla terza età con la mente lucida, fisicamente sane e piene di energia, mentre altre, magari più giovani, mostrano precocemente i segni e gli acciacchi tipici della vecchiaia? E, soprattutto, si può fare qualcosa per ritardare gli effetti più invalidanti della terza età?

La ricerca della longevità oggi è nelle mani della biologia che studia e cerca di intervenire sul DNA, la sua replicazione, le sue estremità (i telomeri), il metabolismo delle cellule, le loro fonti di energia, la composizione della dieta, l’integrazione alimentare.

Elizabeth Blackburn, biologa molecolare premio Nobel per la medicina nel 2009 per la scoperta dei telomeri, si confronta in questo libro su questi interrogativi con Elissa Epel, psicologa della salute. Elizabeth Blackburn grazie alle sue ricerche, per molti aspetti rivoluzionarie, ha identificato nei telomeri i principali "responsabili" dell'invecchiamento degli esseri umani.

I telomeri sono le minuscole porzioni di DNA non codificante - cioè che non porta informazioni genetiche - che compongono le parti terminali dei cromosomi, proteggendoli dal deterioramento del materiale genetico. Con il passare del tempo, infatti, i telomeri tendono ad accorciarsi e, quindi, a perdere di efficacia nella loro azione di prevenzione del deperimento genetico e cellulare.

I telomeri sono in altre parole come una sorta di cappuccio che protegge le estremità dei cromosomi. La loro funzione è quella di mantenere in buona salute ed efficiente il DNA, che può in questo modo replicarsi. Ma i cappucci non hanno vita eterna: ad ogni replicazione del DNA, tendono ad accorciarsi, finché diventano così sottili, che non sono più in grado di svolgere la loro azione protettiva e la cellula muore. Il DNA si trova così esposto a danni di vario tipo, compaiono delle mutazioni e l’organismo invecchia.

La velocità con cui la loro lunghezza si riduce, però, non è costante e uguale per tutti, ma cambia da individuo a individuo, e dipende tanto da fattori genetici (come alcune malattie, fortunatamente rare) quanto dall'equilibrio psichico e dallo stile di vita.

La buona notizia - ed è questa la straordinaria scoperta delle due autrici - è che tale processo non è affatto irreversibile, anzi ciascuno di noi può fare qualcosa per bloccarlo o, addirittura, invertirne la direzione. Le numerose evidenze scientifiche raccolte da Blackburn ed Epel hanno infatti dimostrato che nutrirsi in modo sano e naturale, praticare una corretta attività fisica, affrontare le situazioni stressanti senza lasciarsene sopraffare, e persino prendersi cura dell'ambiente in cui si vive, sono armi efficacissime non solo per contrastare l'accorciamento dei telomeri, ma anche per favorirne la crescita, in modo che possano continuare a svolgere al meglio la loro funzione.

Ecco perché "La scienza che allunga la vita", oltre che un libro dotato di solide basi scientifiche e scritto in un linguaggio accessibile su un argomento pressoché inedito, può essere considerato un vero e proprio «manuale di sopravvivenza» per i telomeri, ricco di preziosi consigli (indicazioni dietetiche, esercizi di rilassamento e suggerimenti utili a migliorare le condizioni di vita nelle nostre città) che ci aiutano a conservarci attivi e in buona salute il più a lungo possibile, a dispetto dell'avanzare dell'età.

Elizabeth Helen Blackburn è biologa molecolare statunitense di origine australiana (Hobart 1948), professoressa di biologia e fisiologia e direttrice del Dipartimento di biochimica e biofisica dell’Università della California. Nel 2009, con C. W. Greider e J. W. Szostak, le è stato assegnato il premio Nobel per la fisiologia e la medicina, motivato dalla scoperta del meccanismo che permette ai telomeri e all’enzima telomerasi di proteggere i cromosomi.

La lunghezza dei telomeri è direttamente proporzionale alla vita di una cellula, infatti essi si accorciano gradualmente ad ogni ciclo di replicazione cellulare e, quando sono diventati troppo corti, le cellule vanno incontro a danni sempre maggiori, fino alla morte. L’enzima telomerasi è una ribonucleoproteina in grado di prevenire questo fenomeno in quanto sintetizza il DNA telomerico, impedendo così i fenomeni di accorciamento dovuti all’invecchiamento dei tessuti e delle cellule stesse. Purtroppo dopo i 30 anni di età il nostro organismo ne produce sempre meno. Queste scoperte hanno aperto importanti prospettive nella ricerca sui meccanismi della senescenza.

A tal proposito diversi studi si sono concentrati sui componenti di un rimedio cinese utilizzato fin dai tempi antichi per le sue potenti proprietà benefiche, l'Astragalus Membranaceus. Dalla radice dell’Astragalo si estrae quello che viene definitivo l'attivatore della Telomerasi a cui è stato dato il nome di TA-65.

Jeunesse Global, azienda americana che distribuisce prodotti anti-aging, ha acquistato i diritti per l'utilizzo esclusivo della molecola TA-65 (per il mercato della vendita diretta) che è stata inclusa nella composizione dell’integratore alimentare nutraceutico FINITI™. Questo integratore potenzia quindi in modo naturale l'enzima telomerasi necessario ad allungare i telomeri corti e aiuta a donare una salutare vitalità alle cellule.

Buona lettura del libro e lunga vita a tutti !

La scienza che allunga la vita.

Mondadori - Marzo 2017

ACQUISTA ORA

Se questo articolo ti è piaciuto o l'hai trovato interessante, usa i bottoni dei social network qui sotto per condividerlo!

Vuoi sapere di più sui prodotti Jeunesse e su come guadagnare da casa? Contattami ora! Io sono Francesca, biologa cellulare molecolare.

Sarò lieta di darti tutte le risposte che cerchi. A presto.

  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
  • Eventbrite_icona_nera_Jeunesse_Jteam_Network
Post recenti
Categorie
Cerca per tag
Archivio
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Eventbrite_icona_quadrata_Jeunesse_Jteam_Network

Team Distributori Indipendenti JEUNESSE

                             2016-2019 JTEAM.network 

DISCLAIMER

Diritti riservati - E' fatto divieto copiare anche parzialmente testi o porzioni di questo sito - Ogni abuso verrà perseguito

Questo è il sito di alcuni Distributori Indipendenti Jeunesse - Non è il sito ufficiale della Jeunesse Global - JTeam è un team di UnityGlobal Team

I loghi dei prodotti e dell'azienda Jeunesse Global e di altre aziende pubblicati nel sito sono di rispettiva proprietà

I contenuti e i video riferiti alla Jeunesse Global e ai suoi prodotti sono di dominio pubblico, tratti da fonti ufficiali, raccolti e organizzati sul presente sito per una più agevole consultazione 

I prodotti Jeunesse descritti nel sito non sono destinati a diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcuna malattia.